Pagina:Neera - Un nido, Milano, Galli, 1889.djvu/82

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
74 Parte seconda.


Chi ci insegna la verità? Io la vado cercando e non la trovo.

Ha ragione lo stoico impassibile che governa il suo cuore come un orologio? Ha ragione il fanatico che attraversa la vita spiritualmente guardando oltre la tomba? O dobbiamo noi credere al poeta?

Che mai doman possa avvenir, non cerca
E qualunque la sorte a te conceda
Giorno di vita, in tuo profitto il volgi:
Nè i dolci amor, nè le gradite danze,
Finchè da te giovin di fresca etade
Trista canizie è lungi, no, non sprezza.

Vi è una quarta opinione, che consiste nel non preoccuparsi affatto di queste tre. Beato chi la segue.

Ma si danno anime irrequiete e superbe che non accettano l’elemosina del pane quotidiano, che trovandosi, come Amleto, ricche e amate, hanno bisogno di crearsi quel dolore che l’avara natura non ha loro concesso.