Pagina:Neera - Una passione, Milano, Treves, 1910.djvu/8

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

— 2 —


mentre i giovani sposi escono insieme e fermandosi alle mostre tentatrici dei negozi si offrono l’un l’altro, coll’immaginazione, i più splendidi regali. Qualche famiglia attraversava rapidamente la Galleria per recarsi al teatro Manzoni, urtando i passeggeri, nella tema di perdere le prime scene della commedia. Qualche figura femminile, solitaria, eccentrica, si aggirava lentamente.

Vous avez des jolies femmes — disse in francese quello dei due signori che era straniero e che veniva a Milano per la prima volta.

— Peuh! — fece l’altro, sbirciando una bionda che gli passava a fianco con un lungo soprabito a sacco e un cappellone verde con piume gialle — se non vestissero così male...

— Le milanesi tuttavia hanno fama di essere eleganti.

— Vi prego di credere che nemmeno cinque su dieci delle variopinte creature che incontriamo sono milanesi. Ma che cinque! Neppure tre su dieci. Forse che a Milano vi sono ancora delle milanesi?

Lo straniero non avvertì l’accento caustico del suo compagno, ma rispondendo a una verifica di fatto soggiunse:

— È il destino delle grandi città quello di rinnovarsi continuamente cogli elementi della provincia, ed è provvidenziale questo flusso di