Pagina:Negri - Orazioni, Treves, Milano, 1918.djvu/114

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
108 orazioni


La sera del nove gennajo 1915 mormorò, coricandosi, alla compagna fedele:

— Mi par d’essere un bimbo nella culla.

Aveva lavorato l’intero giorno. Sorrideva. L’angoscia si era per miracolo calmata nel suo cuore. Si addormentò. Altro non disse.

Quando la prima alba venne a render pallide e come estatiche le vetrate delle finestre, il volto di lui s’era composto in tale serenità d’innocenza, che veramente egli pareva un bambino nel sonno.

Sta nel Palazzo Marino il busto in marmo del Padre Majno, scolpito da Eugenio Pellini.