Pagina:Notizie sulla Guerra della Indipendenza d'Italia (Monitore Toscano).djvu/102

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

102

avendomi promesso l’arrivo avanti la notte della divisione Bourbaki; volli tentare un ultimo sforzo su Guidizzolo con la brigata Battaille della divisione Trochu che aveva preso il posto della mia riserva. Il generale Trochu avendo formato i suoi battaglioni in colonne serrate gli condusse al nemico in scacchiere, l’ala destra in avanti, con tanto ordine e sangue freddo come sopra un campo di manovre. Egli tolse al nemico una compagnia d’infanteria e due cannoni e giunse a mezza distanza dalla Casa Nuova a Guidizzolo. Una violenta procella preceduta da nubi di polvere che ci immersero nell’oscurità, pose fine a questa terribile lotta, e il 4.° corpo bivaccò sul campo di battaglia gloriosamente conquistato. Ha preso al nemico una bandiera presa dai soldati del 76.° di linea e 7 pezzi di cannone. Ha fatto circa 2,000 prigionieri: e un campo di battaglia che ha quasi due leghe di lunghezza è coperto di cadaveri nemici. La lotta è stata lunga e ostinata, nè vi è un battaglione del corpo che non vi abbia preso parte.

Non posso citare alla M. V. i numerosi atti d’eroismo dei quali sono stato testimone o che mi sono stati riferiti, ma devo dire che ciascuno ha nobilmente adempiuto al suo dovere, e che volendo dare testimonianza di sodisfazione devo naturalmente parlare alla