Pagina:Notizie sulla Guerra della Indipendenza d'Italia (Monitore Toscano).djvu/15

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

15

thià, Cavaglia e Saluzzola. Per la tanta fretta hanno abbandonato, in alcuni luoghi, le vettovaglie requisite.

Un dispaccio dell’intendente di Casale dice che Vercelli era sgombrata dagli Austriaci. La ritirata cominciò jeri a mezzodì. Il passaggio sulla Sesia continuò fino alle 3½.

Questa mattina ritiraronsi in tutta fretta da Caressana e Stroppiana. A Stroppiana vi era una forte colonna con quattro generali. Gran costernazione negli uffiziali Austriaci.

Jeri fu arrestato presso Crescentino un esploratore nemico. Questa notte si suicidò.


N. XXIV.
Monit. N. 110


Torino 11 maggio. ore 10,50 ant. – Dalle notizie posteriori pubblicate nel bollettino precedente resulta che la retroguardia Austriaca era ieri sera ancora a Vercelli.

L’Imperatore de’ Francesi è partito stamane da Lione per Marsiglia alle ore 5 ant.


N. XXV.
Monit. N. 111


Torino 11 maggio. ore 9,40 pom. – Gli Austriaci che sono rimasti a Vercelli fecero questa mattina scorrerie verso Desana. Jeri rientrarono in Pavia dal Gravellone due batterie e trenta carri di malati e feriti.

L’Imperatore e il principe Napoleone salparono oggi alle 2 da Marsiglia fra gli applausi fragorosi della popolazione.