Pagina:Notizie sulla Guerra della Indipendenza d'Italia (Monitore Toscano).djvu/30

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

30

Non saprei mai abbastanza lodarmi, signor maresciallo, della condotta delle nostre truppe in questa giornata; tutti gli ufficiali, sottufficiali e soldati hanno rivaleggiato in ardore. Non passerò nemmeno in oblìo gli ufficiali del mio stato maggiore, i quali mi hanno perfettamente secondato.

Avrò l’onore d’indirizzarvi in appresso i nomi di quelli che sonosi più particolarmente distinti. Non conosco ancora la cifra esatta delle nostre perdite; esse sono numerose, soprattutto in ufficiali superiori. Calcolo approssimativamente da 600 a 700 gli uomini morti o feriti.

Quelle del nemico devono essere state considerevoli, a giudicarne dal numero dei morti trovati, soprattutto nel villaggio di Montebello.

Abbiamo fatto circa 200 prigionieri, fra i quali trovansi un colonnello e varii ufficiali.

Molti cassoni d’artiglieria sono egualmente caduti in nostro potere.

Quanto a me, signor maresciallo, sono superbo che la mia divisione sia stata la prima ad impegnarsi col nemico. Questo glorioso battesimo, che ricorda uno dei bei nomi dell’impero, segnerà, lo spero, una di quelle tappe segnalate nell’ordine del giorno dell’Imperatore.

Sono ec.

FOREY