Pagina:Notizie sulla Guerra della Indipendenza d'Italia (Monitore Toscano).djvu/94

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

94

merosa, e che oppose una resistenza accanita. Ha contribuito ad accrescerla la circostanza che le truppe furono impegnate, non già per grandi masse contemporaneamente, ma invece per frazioni successive. Però ciò tiene a circostanze indipendenti dalle mie possibilità; val quanto dire a ciò che le disposizioni date al mattino avevano uno scopo ben diverso da quello al quale dovevano poi, per la piega che presero le cose, adattarsi: e che invece di occupare delle posizioni debolmente difese, ci trovammo all’improvviso costretti a respingere attacchi poderosi, parte integrante d’un vasto piano offensivo per parte del nemico su tutta la linea, fortunatamente andato a vuoto.

Il luogotenente generale comandante la terza divisione.

Mollard.



Monit. N. 182

Rapporto della Battaglia di Solferino

Al quartier generale di Volta, 27 giugno.

Sire,

Le truppe del 4.° corpo hanno preso una larga e gloriosa parte alla battaglia di Solferino. Darò alla M. V. un conto sommario di questa grande giornata.

Dietro gli ordini di marcia del 24 giugno