Pagina:Nova polemica.djvu/125

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

nova polemica. 97
Nova polemica-pag125.png



Ed anche a me da l’innocente cuna
ridon due bimbi che l’amor mi diede
e quei due bimbi son la mia fortuna,
la mia bella speranza e la mia fede.

     Anch’io, ne’ chiostri che la notte imbruna,
anch’io singhiozzo d’una tomba a ’l piede;
anch’io soffro, lavoro, amo, ed alcuna
vergogna a ’l famigliar desco non siede.

     L’anime intanto castigate e buone
che confondon gli apostoli e i poeti,
l’anime pie mi credono un briccone

     perchè gli affetti miei cari e segreti
non portai tutti quanti a processione
ragliando salmi come fanno i preti.


Nova polemica-pag125b.png
Stecchetti. 7