Pagina:Nuovi poemetti.djvu/169

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

GLI EMIGRANTI NELLA LUNA2


canto primo

Il brodiag e lo studente


i


Mancava ormai la legna e l’acquavite.
Non venne il sonno e ritornò la fame.
3Disse un brodiag ai contadini: “Udite?„

Si lisciava la gran barba di rame
senza parlare, e si togliea tra il pelo
6le foglie secche e qualche fil di strame.

Quelli aprivano gli occhi color cielo,
zuppi di sogno. “Il vento!„ disse: “il vento
9del nord! Quest’anno tarderà lo sgelo!„

E l’isba scricchiolò con un lamento
lungo ad un urto. Alzò le spalle un vecchio
12senza levare dalle palme il mento.

Gli altri alla romba porsero l’orecchio.
"Hai pane, tu„ ghignò il brodiag “tu, fieno!
15legna nel canto! latte anche nel secchio!„