Pagina:Nuovi poemetti.djvu/30

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
14 la fiorita



ii


Nell’aia, sotto un prugno, sur un mucchio
di piote, egli chiamò le rondinelle,
19Dore, col flauto di castagno in succhio.

Le voci fuori ne traea più belle
e più lontane. Ed ecco che su l’aia
22vide due rondini alïare snelle.

Svolar le vide sotto la grondaia,
e poi sparire; e ritornar più tante,
25tornare in quattro, in otto, in dieci, a paia.

E stava sotto il prugno tremolante
di bianchi fiori, tra il girar veloce
28di tante nere rondinelle sante.

(Avean Gesù pur consolato in croce!)
Forse mancava a casa lor qualcosa:
31parlavan alto, tutte ad una voce...

E su la soglia ecco che venne Rosa.


iii


Torna la rondine! È fiorito il prugno!
Il prugno è in fiore, in succhio è già il castagno.
35Quale, di marzo; quale è in fior, di giugno.