Pagina:Occhi e nasi.djvu/72

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search



*


Il Fatti-diversaio, o Compilatore della cronaca di città. — Il raccoglitore delle notizie della città è come i cavalli da corsa: bisogna subito guardarlo nelle gambe!

Deve correre di qua, e di là, dalla questura al municipio, dal municipio alla strada ferrata, e traversando la città per ogni verso, è condannato a camminare sempre col naso in aria e cogli occhi dappertutto, al selciato, alle fogne, alle vetture pubbliche, ai lampioni a gaz, alla mostra delle botteghe, agli spropositi degli avvisi e ai cartelli dei teatri.

Il suo ufficio, sebbene modestissimo, può pigliare da un momento all’altro una grande importanza: tutto sta che conosca a fondo il mestiere.

Per esempio: un cronista svelto, fra le altre notizie, ne mette di tanto in tanto qualcuna di questo genere qui:

«Da qualche giorno era corsa la voce che il nostro Municipio fosse venuto nell’idea di rimuovere il Duomo dalla piazza dov’è, per trasportarlo fuori della cinta daziaria. Noi combattemmo questo progetto, sembrandoci di pericolosa esecuzione. Oggi siamo lieti di annunziare che il prelodato Municipio, arrendendosi alle nostre osservazioni, ha definitivamente risolto di lasciare il Duomo nel medesimo luogo dov’è stato finora».

Il cronista della città, pigliando tutti i giorni questa intonazione di tutore amoroso e di diret-