Pagina:Odissea (Pindemonte).djvu/40

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

ODISSEA




LIBRO SECONDO




ARGOMENTO.


Convocazione del Parlamento. Telemaco si richiama de’ Proci al popolo, e agli ottimati. Antinoo, capo di quelli, e il più temerario, ritorce l’accusa contra la madre, e vuole, ch’ei la constringa di scegliersi un nuovo marito tra essi, mercecchè il ritorno d’Ulisse non è più da sperarsi. Ma il figlio gli risponde, non dover far ciò, nè potere. Giove manda due aquile; donde il vecchio Aliterse pronostica vicino il ritorno d’Ulisse; e n’è ingiuriato da Eurimaco, l’altro Capo de’ Proci, ma men ribaldo. Dimanda, che Telemaco fa, d’una nave per andare a Pilo, ed a Sparta. Mentore si studia di eccitare il popolo contra i Proci; e Leocrito il minaccia, e scioglie il Parlamento. Telemaco, ritiratosi in riva del mare, priega Minerva,