Pagina:Ojetti - Mio figlio ferroviere.djvu/201

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


che ci aspettava all’ombra sul principio del colonnato, dalla parte del Sant’Uffizio. Ma io li lasciai lì e me ne andai a far colazione da solo in un’osteria su via Angelica dove da quarant’anni so di trovare, alla buona stagione, i carciofi all’olio dorati e rosolati tanto bene che adesso a scriverne mi vien la voglia di partire per Roma a godermene una dozzina, bollenti, appena tolti di teglia, tra l’olio che ancóra frigge.