Pagina:Opere di Niccolò Machiavelli II.djvu/374

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


può uno grosso esercito fare facilmente, resta il muro in preda del nemico. Pertanto io credo, salvo sempre migliore giudicio, che a volere provvedere all’uno e all’altro inconveniente, si debba fare il muro alto e con fossi di dentro e non di fuora. Questo è il più forte modo di edificare che si faccia, perchè ti difende dall’artiglierie e dalle scale, e non da facilità al nemico di riempiere il fosso. Debbe essere adunque il muro alto di quale altezza vi occorre maggiore, e grosso non meno di tre braccia, per rendere più difficile il farlo rovinare. Debbe avere poste le torri con gli intervalli di dugento braccia; debbe il fosso dentro essere largo almeno trenta braccia e fondo dodici; e tutta la terra che si cava per fare il fosso, sia gettata di verso la città, e sia sostenuta da uno muro che si parta dal fondo del fosso e vadia tanto alto sopra la terra che uno uomo si cuopra dietro a quello: la quale cosa farà la profondità del fosso maggiore. Nel fondo del fosso ogni dugento braccia vuole essere una casamatta che, con l’artiglierie, offenda qualunque scendesse in quello. L’artiglierie grosse che difendono la città, si pongano dietro al muro che chiude il fosso; perchè, per difendere il muro davanti, sendo alto, non si possono adoperare commodamente altro che le minute o mezzane. Se il nemico ti viene a scalare, l’altezza del primo muro facilmente ti difende. Se viene con l’artiglierie, gli conviene prima battere il muro primo; ma battuto ch’egli è, perchè la natura di tutte le batterie è fare cadere il muro di verso la parte battuta, viene la rovina del muro, non trovando fosso che la riceva e nasconda, a raddoppiare la profondità del fosso; in modo che passare più innanzi non ti è possibile, per trovare una rovina che ti ritiene, uno fosso che ti impedisce e l’artiglierie nemiche che dal muro del fosso sicuramente ti ammazzano. Solo vi è questo rimedio: riempire il fosso; il che è difficilissimo, sì perchè la capacità sua è grande, sì per la difficoltà che è nello