Pagina:Opere scelte di Ugo Foscolo II.djvu/228

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

LE GRAZIE


FRAMMENTI D’INNI1


A


CANOVA




Cantando, o Grazie, degli eterei pregi
Di che il Cielo v’adorna, e della gioia
Che vereconde voi date alla terra,
Belle Vergini, a voi chieggo l’arcana
Armoniosa melodia, pittrice5
Della vostra beltà, sì che all’Italia


  1. Questi versi dettati con bella varietà e vaghezza di stile, e in cui le greche immagini delle quali si adornano, sono certamente assai vive, e vestono spesso d’un velo trasparentissimo qualche storica o morale verità, appena ci toccano in paragone de’ sentimenti passionali, che loro quà e là si frammischiano, e di cui solo prevale in noi l’impressione. Non puossi per altro a meno di non confessare che talvolta le immagini sono così animate dal sentimento, che non solo ne siamo commossi, ma vi ci affezioniamo come a depositarie fedeli de’ più intimi secreti della nostr’anima. Peccato che non abbiamo finora di questi Inni che i pochi frammenti che pubblichiamo, e che sono già noti!.