Pagina:Opere scelte di Ugo Foscolo II.djvu/36

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

35


     Vaghi augei che in lieta schiera
Del mattino al primo albore,
Al bel sol di primavera
Intrecciate inni d’amore;
     50Deh prestatemi gli accenti
Molli, teneri, gementi;
Si ch’io plachi la mia Dea,
La mia cara Dulcinea.

     Dalle balze ov’io m’aggiro
55Mio diletto amato bene.
L’aria stessa che respiro
Messaggera a te ne viene;
     E un sospir la pena mia
A te reca, e a te l’invia
60Don Chisciotte; a te mia Dea,
A te cara Dulcinea.