Pagina:Panzini - Novelle d'ambo i sessi.djvu/28

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
16 novelle d'ambo i sessi

punto oscuro dell’origine di questo male, così ero venuto da lei per avere una prova indiscutibile, una prova di gabinetto....

— Ah, se le fa piacere, ben volentieri; ma occorre un reperto batterioscopico....

— Inoculare un coniglio come quello che ho visto là? — chiese il Professore inabissando di nuovo nel suo folle terrore.

— Noi possiamo agire anche in modo più sollecito, — disse il dottorino con compiacimento, lisciando la barbetta —, possiamo fare l’esame istologico; guardare se nel cervello si trovano i così detti corpi del Negri. Ma converrebbe avere il materiale di perizia....

— Il topo?

— Già; ma in buona conservazione. Se la putrefazione ha invaso più o meno il pezzo di esame, la prova si presenta malsicura.

— Il fatto è avvenuto stamane....

— Oh, allora andiamo benissimo.

Che strana sensazione quell’avverbio benissimo in un caso così tragico! Ah, gli insensibili uomini della scienza! Eppure anche lui, Fulai, godeva della sua insensibilità nel sezionare con la critica le anime dei morti.

Il Professore porse l’orribile cartoccino. Il dottore lo svolse, scoprì il topo, lo guardò con piacevole curiosità.