Pagina:Panzini - Novelle d'ambo i sessi.djvu/64

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
52 novelle d'ambo i sessi

il professore. — Non avremo nemmeno una elevazione di temperatura.

— Ma sembra come disfatta, non vede?

— È l’effetto del clorofòrmio, caro signore. È un fenomeno che scomparirà.

— Quel terribile clorofòrmio! — mormorò il conte. — Ne ho avuto l’incubo sul cuore....

— Infatti....

— Perchè? Ci fu pericolo? Fu somministrato in dose eccessiva?

— Perfettamente il contrario: forse in dose minore.

— Ha sofferto allora?

— Assolutamente nulla, — e stette lì meditabondo.

— Dio! Dio! A che pensa, dottore?

— Cornèlio, non ti affliggere! — disse dolcemente la contessa.

E il chirurgo sorrise.

*

Ma non era stata allucinazione nemmeno prima.

Nella sala operatoria, nel bagliore bianco e senz’ombra, tre uomini, intonacati di bianco, ridevano attorno ad una donna immobile, in loro balìa.