Pagina:Panzini - Viaggio di un povero letterato.djvu/154

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
138 viàggio d’un pòvero letterato


Aspettai alla stazione di Borgotaro molte ore. Impossìbile che io scendessi a Parma!

Non volendo andare a Parma, nè restare a Borgotaro, non rimaneva che rifare la via percorsa, ed alla sera ero a Firenze.