Pagina:Pastor fido.djvu/42

Da Wikisource.
Vai alla navigazione Vai alla ricerca

   Tenterò prima le lusinghe, e i prieghi,
   E scoprirò l'amor, ma non l'amante.
   Se ciò non giova, adoprerò l'inganno;
   E, se questo non può, farà lo sdegno
   Vendetta memorabile. Mirtillo
   Se non vorrai amor, proverai odio.
   Ed Amarilli tua farò pentire
   D'esser à me rivale, à te sì cara,
   E finalmente proverete entrambi
   Quel che può sdegno in cor di donna amante.


ATTO PRIMO

SCENA IIII.

TITIRO, MONTANO.


   
VV
AGLIAMI il ver, Montano, i' sò che parlo

   A chi di me più intende, oscuri sempre
   Sono assai più gli oracoli di quello
   Ch'altri si crede: e le parole loro
   Sono come il coltel, che se tu 'l prendi
   In quella parte, ove per uso humano