Pagina:Pensieri e discorsi.djvu/9

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

PREFAZIONE

____



Quel che io senta intorno alla poetica e alla scuola e come o tormentino o appacino la mia coscienza le grandi questioni dei nostri tempi, trasparisce più che non apparisca dagli scritti che raccolgo in questo volume. Il qual volume è per la sua maggior parte la ripetizione di quello che col titolo Miei Pensieri di varia Umanità fu edito nel 1903 a Messina dal coraggioso editore dei miei libri Danteschi, dal mio modesto e forte amico Vincenzo Muglia, al quale il volume stesso era dedicato. E a lui e a Messina e alla Sicilia vada anche oggi il mio pensiero grato e riverente, con alcune delle parole d’allora:

“Libertà! Libertà! Questa è l’idea che pervade il libricciolo, che v’offro: