Pagina:Perini - Trento e suoi contorni, 1868.djvu/14

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

— 10 —


e Valerj, nobilissime stirpi del Romano Imperio, che in essa abitavano, se salì a ragguardevole altezza per coltura nella lingua e nelle arti, per numero dei Magistrati e Sacerdozj, per la sua divisione in tre ordini e nelle tre curie giudiziali, e se esercitando tale primato fra l’Alpi già in que’ tempi potè segnalarsi per uomini d’arme e donare Storici all’Italia, e Magistrati alle provincie e a Roma.

Tali sono i fasti che mandò la storia ai posteri, e che abbiamo raccolti nelle pagine d’un illustre nostro concittadino, dotto antiquario e già benemerito nostro podestà, il conte Benedetto Giovanelli.