Pagina:Pirandello - L'Esclusa, 1919.djvu/158

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

— 144 —

— Il cappello!... Dove ho lasciato il cappello?

— La testa! la testa! — esclamò il Torchiara, ridendo ancora. — Cerca la testa piuttosto!

Lo afferrò per un braccio.

— Vedi? Poi ti dicono pazzo! Prima hai preso le parti del marito, nel duello; adesso vuoi difendere la moglie?

— Ma io non giudico come voi! — gli gridò Luca Blandino. — Io giudico secondo i casi: non mi traccio, come voi, una linea: fin qui è male, fin qui è bene.... Lasciami agire da pazzo!

Vado a scrivere un letterone d’improperii a Gregorio Alvignani.... Ah, lui, il grand’uomo, se ne deve uscire cosi, dopo aver gettato nell'ignominia e nella miseria un’intera famiglia? Ma sai che le lettere gliele buttava dalla finestra come un ragazzino? Ti saluto.... ti saluto....

E il Blandino scappò via, tra le risa sforzate del cavalier Claudio Torchiara.