Pagina:Poesie (Carducci).djvu/656

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
630 rime nuove


LX.

VISIONE


Il sole tardo ne l’invernale
Ciel le caligini scialbe vincea,
E il verde tenero de la novale
4Sotto gli sprazzi del sol ridea.

Correva l’onda del Po regale,
L’onda del nitido Mincio correa:
Apriva l’anima pensosa l’ale
8Bianche de’ sogni verso un’idea.

E al cuor nel fiso mito fulgore
Di quella placida fata morgana
11Rïaffacciavasi la prima età,

Senza memorie, senza dolore,
Pur come un’isola verde, lontana
14Entro una pallida serenità.