Pagina:Poesie di Giovanni Berchet.djvu/131

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

LA SPIGOLATRICE DI SAPRI


1857


 
     Eran trecento: eran giovani e forti:
          E son morti!

     Me ne andava al mattino a spigolare
Quando ho visto una barca in mezzo al mare:
5Era una barca che andava a vapore,
E issava una bandiera tricolore.
All’isola di Ponza si è fermata,
È stata un poco, e poi s’è ritornata;
S’è ritornata, e qui è venuta a terra;
10Sceser con l’armi, e a noi non fecer guerra.

     Eran trecento: eran giovani e forti:
          E son morti!

     Sceser con l’armi, e a noi non fecer guerra,
Ma s’inchinaron per baciar la terra:
15Ad uno ad uno li guardai nel viso;
Tutti aveano una lagrima ed un sorriso:
Li disser ladri usciti dalle tane,
Ma non portaron via nemmeno un pane;
E li sentii mandare un solo grido:
20— Siam venuti a morir pel nostro lido! —

     Eran trecento: eran giovani e forti:
          E son morti!