Pagina:Poesie italiane.djvu/67

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

65

AMOROSO





Quella bellezza, onde s’imprime e informa
Ogni bello, che in terra o in ciel riluce,
Qual più qual meno, come in lor sua luce,
4Comparte, pura invariabil forma;

     Si compiace in voi Donna, e si trasforma,
E vostre membra a sè qual velo induce,
Tal che fuori per esse a noi traluce,
8Perchè in petto gentile Amor non dorma.

     Che se lo sguardo ne la vostra imago
Fiso talor, come il desio mi spinge,
11Sol di tal vista, e non d’altra m’appago.

     E se pur a la mente il pensier pinge
O Diva in selva, o Ninfa in fonte o in lago,
14Sempre a quella simíl l’adorna, e finge.