Pagina:Poesie varie (Pascoli).djvu/203

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

i due vicini 181



xvi


Dolente in cuore Trigo e Brigo il giorno
375per la campagna errarono piangendo
le lor fatiche. E videro ad un ramo
pendere un lungo grappolo, che spesso
dava in ronzii sùbiti e lampi d’oro;
d’api, dal buco forse d’un castagno
380sciamate allora. E Brigo e Trigo accorti
stesero un panno e scossero a modino
l’albero e il ramo; e piovvero giù le api.
Così lo sciame avvolsero, e in un’arnia
diedero ospizio a quelle dolci amiche,
385come eran essi, anch’essi ahimè!, dei fiori.
E i due vicini che viveano in pace,
ebbero i fiori e le api, ebbero sempre
               ne’ lor tuguri il miele.

Marzo del 1908.