Pagina:Polo - Il milione, Laterza, 1912.djvu/11

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


al mio venerato babbo
ANTONIO
che non è più
e alla mia madre diletta

ADELAIDE
che sia ancor lungamente
il più dolce conforto de’ suoi figli