Pagina:Polo - Il milione, Laterza, 1912.djvu/36

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
22 il milione


migliore che sia nella provincia. Gli uomini di Toris vivono di mercanzia e d’arti, cioè di lavorare drappi a seta e ad oro; ed è il luogo si buono, che d’India e di Baudac e di Mosul e di Cremo (Cremesor) vi vengono gli mercatanti e di molti altri luoghi; e gli mercatanti latini vanno quivi per le mercatanzie istrane, che vengono da lunghe parti, e molto vi guadagnano. Quivi si trova molte pietre preziose. Gli uomini sono di piccolo affare, e havvi di molte maniere di genti. Quivi hae ermini e nestorini e iacopini, giorgiani e persiani, e di quegli v’ha che adorano Malcometto, cioè lo popolo della terra che si chiamano Taurizinz (Taurizi). Intorno alla cittá ha begli giardini e dilettevoli d’ogni frutta. Gli saracini di Toris sono molto malvagi e disleali.

XXI (xxvii-xxx)

Della meraviglia di Baudac, della montagna.

Ora vi conterò una maraviglia che avvenne a Baudac e a Mosul. Negli anni mccxxv era uno califfo in Baudac che molto odiava gli cristiani; e ciò è naturale alli saracini. Egli pensò di fare tornare gli cristiani, saracini, o di uccidergli tutti;1 e a questo avea suoi consiglieri saracini. Ora mandò lo califfo per tutti gli cristiani ch’erano di lá,2 e misse loro dinanzi questo punto: che egli trovava in uno3 vasello iscritto che, se alcuno cristiano avesse tanta fede quanto un granello di senape, per suo prego che facesse a Dio, farebbe giugnere due montagne insieme; e mostrò loro lo4 vasello. Gli cristiani dissero che bene era vero. — Dunque — disse ’l califfo, — tra voi tutti dee essere tanta fede quanto un granello di senape: or dunque fate rimuovere quella

  1. Pad. el se consegliò de zio con i suo savi, perchè... tuti i saraini del mondo vogliono gran mal a cristiani. Uno di quelli savi diseno al califo: — Lo Vanzelio de cristiani dise: «Chi averá tanta fè come è grande un gran de senavro...
  2. Pad. che stava in le suo’ contrade, li qual erano in grande quantitade, e mostròli... e fèzel lèzier, e dimandò se quel... era la veritade; ed elli resposeno de si.
  3. Correggi: Vangelo.
  4. Pad. ma tuta fiata avevano bona speranza in nel nostro Segnor, che li doveseno aidar a questo afare.