Pagina:Polo - Il milione, Pagani, Firenze 1827, I.djvu/173

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

DEL MILIONE CXXIX

Saggio della lezione tralta dal Prologo.
« Li due fratelli si partirou d’ Acri e vennero a Negroponte, e da Negroponte vennero a Vinegia, per vedere la loro famiglia, e ivi aspettare novelle della creatione del Papa. Quando eglino iurono giunti;c a Venezia, Messer Nicholò, trovò clic la donna sua era morta,ed erane rimaso un figliuolo, aveva nome che Marco, lo quale Messer Nicholò non aveva giammai veduto, perchè non era anchor nato, quando egli si partì da Vinegia, che aveva già Marco quindici anni; e questo è quel Marco lo quale compose questo libro ».

Altro saggio tratto dal capitolo relativo alle isole di Sondur e di Condur, che corrisponde al 139. del nostro Testo.
« Quando l'uomo si parte da Yava, e navicha tra mezzodi e Garbino settecento miglia, trova due isole c’anno nome Sudore e Condur, e di lunge a queste isole 700. miglia trova provincia di nome Locac eli'è molto grande e ricca. Questa provincia a re, el linguaggio per se, e adorano 1 idoli, e non fa tributo a nèuno ». Finisce. « Rossia è una grandissima provincia verso tramontana ... insino al mare Oceano : iu quello mare sono alquante isole, nelle quali nascono molti gerfarchi, e molti falconi pellegrini, i quali si portano per diverse parti del mondo. Finis »

Questo ultimo capo corrisponde al 178. e 179. del nostro Testo. Si ravvisa questa copia derivare dall’ Ottimo, ma ritocca in più luoghi, e d' assai meno elegante dicitura.

X. CODICE PARIGINO

Della Biblioteca Reale, segnato N. 7367. (citato Parig. I.)

Siccome conosceva 1' esistenza di questo celebre Testo, che a mio avviso, è uno dei più autorevoli del Milione, perchè lo credo copia della pri ma dettatura fattane in Genova da Marco Polo, ottenni dalla gentilezza dei signori Bibliotecari, la tavola dei capitoli dell’opera, ed un qualche saggio della materia che contiene, per conoscerne la dettatura, e di questo lavoro mi giovai nell’ illustrare il Milione. In fondo alla copia inviatami, i Signori Bibliotecari apposero la seguente nota. « La différence dans le nombre des Chapitres, provient de la mauvaise numération du copisle du manuscrit ». Ora questo testo è pubblicato per intero, merce le cure della società Geografica di Parigi, nella Collezione che ha per titolo: “Recueil de Voyages, et de Mémoires, publié par la Sociéte de Géographie. Chez d’Everat Par. 1824. in 4.” Quantunque il sommario inviatomi, contenga ccxxix. capitoli, e lo staiu-