Pagina:Pontano - L'Asino e il Caronte, Carabba, 1918.djvu/12

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

PREFAZIONE



Fra le opere in prosa del Pontano, i Dialoghi sono certamente le più originali e geniali. Essi sono cinque, e hanno per titolo rispettivamente — e nell’ordine in cui furono pubblicati — il Caronte, l’Antonio, l’Azzio, l’Egidio, l’Asino.

I primi due furono pubblicati, vivente ancora l’Autore, nel 1491, a Napoli, coi tipi di Mattia Moravo; gli ultimi tre soltanto dopo la sua morte, nel 1507, a Napoli, coi tipi di Sigismondo Mayr e a cura di Pietro Summonte, amico intimo del Poeta.

Ma sono di tre tipi diversi. Il Caronte, ch’è il primo stampato e probabilmente anche il primo composto, tiene assai della maniera di Luciano, a cui si avvicina anche pel titolo e per aver posto la scena presso l’Acheronte, come nei Dialoghi dei morti; ma con molto maggiore ampiezza e con tutta libertà. L’Antonio, l’Azzio e l’Egidio prendono il titolo e