Pagina:Postuma.djvu/9

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

prologo dell’editore 9

Ma, quanto a me, ho trovato più facile ottener giustizia contro i ladri delle mie galline che contro i ladri delle mie edizioni. Spendendo cento lire in un avvocato posso ottener subito la condanna di chi mi rubò due lire di stracci; ma spandendone anche dugento, non posso, non solo far condannare, ma nemmeno raggiungere chi mi rubò parecchie migliaia di lire.

Ad onor del vero ho trovato tutti gli esecutori della legge, dal Procuratore del Re all’ultimo usciere di Questura, non solo gentili verso di me, ma pieni di zelo pel loro dovere e pienissimi della miglior volontà di farmi rendere giustizia e di constatare e far punire un reato dei più vigliacchi che si possano dare e dei più nocivi all’interesse, non solo degli editori, ma certa-