Pagina:Postuma.djvu/90

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
90 postvma.

D’acqua e di poesia gonfio il ruscello
         Fugge laggiù nei boschi,
Ma il rigagnolo mio com’è più bello
         72Che passa per via Toschi!

E come cambierei questa ficaia,
         Questa vista divina,
Col Caffè delle Scienze e la fioraia
         76Degli Etruschi regina!

Canta sul fico mio la capinera,
         Ma se non ti dispiace
Io preferisco un bel venerdì sera
         80In piazza della Pace.

Quando Antonelli col cheppì alla sgherra
         E lo spadon sui tacchi
Cava gli applausi e i bis di sotto terra
         84Coi Goti del... Panzacchi.