Pagina:Praga - Le madri galanti.djvu/14

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

— 14 —


Salvi.

Signora contessa... Signora.

Anna.

Appunto: mentre vado un po' allo specchio voi terrete compagnia un quarto d'ora a donna Foschi. Quando volete sapete essere gentile.

Salvi.

Farò quello che potrò, contessa.

SCENA V.

Salvi, Matilde.

Matilde.

Enrico (dopo qualche minuto di silenzio).

Salvi.

Scusate, signora. Rammentatevi che siamo in casa della contessa d'Acqui: chiamatemi sig. Salvi, o avvocato, come meglio vi aggrada.

Matilde.

Ebbene, signor Salvi, è egli così che mi farete passare il quarto d'ora promesso?

Salvi.

Stava cercando un modo per entrare in discorso.

Matilde.

E non lo avete trovato?

Salvi.

Non ancora.