Pagina:Primi poemetti.djvu/30

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
10 la sementa



ii


E per due giorni consegnava il grano
alle soffici porche. Seminare
19volle la costa, seminare il piano.

E per due giorni non uscì da mare
pure una nube; e il garrulo vicino,
22“Il tempo è in filo„ gli dicea, “compare!„

Ma egli arava tutto il giorno, chino
sopra le porche. Il terzo dì, cantava
25al buio il gallo prima di mattino.

Ed egli al buio sorse, ed aggiogava
le brune vacche (uscirono mugliando
28e rugumando la lor verde bava),

e seminava. Dore al giogo, Nando
era alla coda: Nando, il suo maggiore,
31che ammoniva le bestie a quando a quando,

tarde, e la forza pargola di Dore.


iii


Forza di Dore, le divincolanti
vacche reggevi; ma tuo padre il grano
35pulverulento si gettava avanti.