Pagina:Proverbi, tradizioni e anneddoti delle valli ladine orientali.djvu/72

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

— 68 —


N iadĕ fôl ůn dĕ quī dalla Val chamó tért tĕ bosc e sfennô lë́gna. Důt ten iadĕ vegnel n Pantegan e l damánna, scʼ ël nʼ ó gni a chasa con ël. Quël dalla Val l prë́ia dʼ aspetté chamó n momë́nt, infina quʼ ël èssa sfennů́ quël ciů́c, quĕ fô dan dad ël. L Pantegan nʼ â nia dĕ contra e damánna, co quʼ ël sĕ tlama. Lʼ ater, quĕ mëss èster sté n dër maladë́tt, respògne: Mé instë́ss.

L laoránt prë́ia spo l Pantegan, quʼ ël dëss èster tan bon dĕ zarré in da lérc1 l talpon sfennů́ dalla manára; l půrĕ Salvergín, quĕ nĕ pensâ a nia dĕ mal, mëtte les mans tela sfë́ssa, mo in quël moment retira l bó dalla Val la manára e les mans del půrĕ cóscio rèsta sërades da itĕ. Smachè insciquʼ ël fô scomë́ncel a scraiè dal mé quʼ ël dorava. A sů bradlons salta pro sů connescë́ntʼ , quĕ nʼ ê nia da lonce e l damánna, qui quʼ i a fatt quëlla trappola. “Mé instëss”, respògnel. “Scĕ tĕ lʼ as fatt instë́ss”, dige i atri, “l dë́sses ʼchi avë́i”2.

Una volta un’uomo della Valle era ancora sul tardo nel bosco e spaccava legna. Tutt’ad un tratto vi arriva un Pantegan e lo domanda, se voglia andare seco lui a casa. L’altro lo prega d’aspettare ancora un momento, finche avesse spaccato quel tronco, ch’era avanti di lui. Il Pantegan non aveva niente in contrario e gli domanda, come si chiami. L’altro, che pare sia stato un buon furbaccio, risponde: Me istesso. Il lavorante prega poi il Pantegan d’aver la bontà d’aprir la fessura fatta dalla scure; il povero Selvatico, che non sospettava niente di male, mette le mani nella fessura, ma nelìo stesso momento il bestione della Valle ritira la scure, cosichè le mani del povero infelice vi restano rinchiuse. Schiacciato come era comincia a gridare dal dolore. Alle sue grida accorrono i suoi conoscenti, che non erano molto lontani e lo domandano, chi gli avesse tesa quella trappola, j, Me istesso ** risponde egli.» Se tu stesso te lo hai fatto *, dicono gli altri, „ tientelo ".

  1. in da lérc = in- de- ad- largum = disgiunto.
  2. Sembra, che anche i Ladini abbiano conosciuto per tempo l’Odissea.