Pagina:Quadro statistico della parrocchia di Valdagno nell'anno 1780.djvu/16

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

15


che la Casa di cui è in possesso sia rilasciata al Sacerdote che officia la Chiesa in vita che questa è il solo immobile di cui sia in possesso la Chiesa stessa.

»Di ciò si da partecipazione a codesta Fabbriceria per sua norma e direzione, affinchè possa disporre liberamente dei beni non avendo da inferirsi più oltre il Demanio stante la non avvenuta presa di possesso dei medesimi.

«Il Dirigente.

L’Arciprete Munaretti allorquando registrava i morti i quali venivano sepolti od in vicinanza o dentro alle Chiese di S. Quirico, S.ta Maria di Panisacco, e Campotamazzo finiva l’annotazione colle seguenti parole: Chiesa Campestre soggetta a questa mia Archipresbiterale.


CHIESA E MONASTERO DEI RR. PADRI RIFORMATI

Nell’anno 1511, scrive il citato Padre Maccà, il Pontefice Giulio II permise che fosse fabbricalo in Valdagno un Monasterio prescrivendogli il modello la forma con cui doveva esser eretto ec.

Annessa al Monastero fu eretta una vasta Chiesa; e nell’anno 1810 l’imperatore Napoleone I.° con Decreto 25. Luglio ordinava la soppressione del Convento e della Chiesa la quale fu tosto convertita in fenile e stalla di animali bovini.

Nell’anno 1807, cioè tre anni prima della soppressione, i Padri Riformati che si trovavano nel Convento erano 17.