Pagina:Raffaello - Lettera a Leone X, 1840.djvu/18

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

14

spoglie mortali di Raffaello Sanzio da Urbino scritta dal principe D. Pietro Odescalchi dei duchi del Sirmio, con l’aggiunta delle notizie annedote raccolte dal cav. Pietro Ercole Visconti segretario perpetuo della pontificia accademia romana di archeologia, e di una canzone del marchese Luigi Biondi presidente della medesima accademia. Roma presso Antonio Boulzaler 1833. 8. fig. a c. 76. Di questa si è pubblicata una seconda e più nitida edizione dalla tipografia delle belle arti.