Pagina:Ragguaglio di alcune produzioni naturali dell'agro sanese.djvu/2

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


RAGGUAGLIO

Di alcune produzioni naturali dell'Agro Sanese
scritto ad un Amico


DAL SIG. DOTTORE

BIAGIO BARTALINI

Pubblico Professore di Storia Naturale Chimica bottanica.


ECcomi, amico carissimo, a ragguagliarvi di quanto ho osservato nel mio breve viaggio. Più volte si è parlato dei cangiamenti accaduti nel nostro globo, e più d'ogni altro l’abbiamo attribuito agli ardenti, ed agli estinti Vulcani.

Per vero dire le diligenti ricerche dei più moderni Naturalisti hanno posto io chiaro un tal fatto, poichè molti tratti di paese altro non sono, che un’ammasso di rigetti vulcanici, come di inoltrano le lave, le pomici, le vetrificazioni disseminate in varj luoghi. Guettard ne notò degli estinti nel Regno di Francia. Il Sig. Amilton quando parla dei Campi Flegrei ci assicura, che da Pozzuolo in vicinanza di Napoli sino a Radicofani si trovano da per tutto vestigj di vulcani di già estinti. Il Dott. Festari scuoprì pure nei monti del Vicentino chiarissimi contrassegni di tal fenomeno, ed il Sig. de Saussurre trovò sempre produzioni vulcaniche da Napoli sino a Civita Castellana, come si esprime In una lettera scritta al Cav. Amilton, che averete riscontrata nel XIX. Volume degli Opuscoli di Milano .

Non vi starò a rammentare il numero grande dei Vulcani attualmente ardenti, o di già estinti, che ai trovano in Asia, in Affrica, e nell* America per esservi bastantemente noti, e per essere stati minutamente dettagliati dal P. Kirkerio T. I. lib. 111. cap. 6, e per ultimo da Faujas de Saint Fond.

Vi dirò soltanto a tal proposito, che più volte ho passeggiata la montagna di S. Fiora, e adesso sono passato ad Acquapendente, e Latera, e di là a Sorano, e Pitigliano, e di continuo ho riscontrato dei sicuri vestigj di tali produzioni vulcaniche. Nel ritorno ho visirato Radicofani, e le sue adjacenze, e dalle osservazioni fatte-