Pagina:Regno di Sardegna Regie Patenti 17 marzo 1831 Carlo Felice.djvu/6

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

LA REGIA CAMERA DE’ CONTI.

Ad ognuno sia manifesto, che vedute per noi, e lette le avanti scritte Regie Patenti del giorno di jeri, da S. M. firmate, debitamente spedite, sigillate, e sottoscritte dal sig. Conte Avogadro di Colobiano, Intendente Generale d’Azienda, e Primo Uffiziale della Regia Segreteria di Gabinetto, colle quali la prefata M. S. stante la sua malattia conferisce a S. M. la Regina Maria Cristina, sua Consorte, la facoltà necessaria per deliberare e firmare le Regie provvisioni relative al governo de’ Regii Stati; Udito nelle sue conclusioni il sig. Presidente Cavaliere Coller, Procuratore Generale di S. M., a cui sono state dette Regie Patenti comunicate; ed il tenore del tutto considerato, abbiamo interinato, e per le presenti interiniamo le stesse Regie Patenti, mandandole registrare, ed osservare secondo la loro forma, mente e tenore. In cui fede ec.

Dat. in Torino il diciotto marzo mille ottocento trentuno.

Per detta Eccellentissima
REGIA CAMERA

Soleri Segr.