Pagina:Regola di S. Agostino per le monache di Santa Caterina della rosa.djvu/36

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


Del Capitolo delle colpe.Cap.XIII. 3 3 firc altra faccenda in commune, di quando in quando canta- ranno qualche Salmo, ò laudi fpirituali DEL CAPITOLO DELLE COLPE Capitolo Decimotérzoc OLtre la facramental confeffione tutte le noftre forelle.» ogni fèttimana nel giorno di Venerdì fi accufaranno. de’difètti elleriori in capitolo,nel quale fi congregaranno con la Madre Priora, Se cominciando dall'vltima,& feguendo per ordine, tutte di vna in vna diranno fua colpa degli efleriori difetti, che commeffi haueranno nella ellerior conuerlationc, Se parimente fe ne’ loro vfficij haueranno in alcuna.cofa man¬ cato , fé negli vfficij d'altri haueranno tolto cofa alcuna fenza licenza, fe nonhaueranno feruato il filentio, fè infieme con le altre non fàranno fiate alle hore degli vfficij > fe haueranno contrafatto agli ordini citeriori della cafà, ouero fè haueranno commefTo qualche difetto rileuante in prefènza delle Zitelle, Se d’altre forelle, e dichino lor colpa di tutto ciò, in che haue¬ ranno errato, alla Madre Priora non per vfo, ma con humil cognitione quando, SI come lor larà ordinato con chieder¬ gliene la penitenza . Et quando il Venerdì folle fefta, ciò fi. potrà fare il giorno auanti.. A qualfiuoglia delle forelle non dòuerà quello fanto, 5c vtilifìlmo efercitio parer difficile fpoiche fenza Thumiltà non fi può acquiilare vera virtù, nè da alcuna farà giamai la fanta humiltàacquiflata, fe per lungo tempo, Si con grande affetto non hauerà amatele riprenfioni, humiliationi, accufationi, Se la cognitione de’ fuoi difetti datale da altri. Per tanto tutte con feruente defide-rio abbraccino qeeito finto efiercitio, quale farà loro di fìngolar’ aiuto per acquilla- ve.l’humiltà ,.Madr<ìdi tutte l'altro virtù Qnan-