Pagina:Regola di S. Agostino per le monache di Santa Caterina della rosa.djvu/39

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search


3<6 Dell’Elettione della Madre &c.Cap.I. SECONDA PARTE DELL ELETTIONE DELLA MADRE Priora. Gap. Primo.. A Monaca che dourà eleggerli per Priora, fe-v conde che ordina il Sac^Conc. di Trento, fia di vita efemplare, e di età di quarant’anni, a almeno di trenta, e che habbia fatta la profef». fionc otto anni prima, òahneno cinque. Eleggali per fcrutinio , e per voti lècreti in tal maniera ; che li nomi delle Suore elettrici non fi publichino mai, alta¬ mente l’eletttione fia irrita, e nulla . Riceuanfi i fopradetti voti alla feneftrella daH’EminentiflI-> mo Sig.Card.Protettore, e quando Sua Eminenza non vi po- tefle efiere, dal Prelato, e da vno òdue Sputati. Eletta che farà la Priora, tocchi a lei il dichiararla Vicaria, e l’altre ofiitiali del Monaiìero co’l configlio però dell'Emi- ocntiiìlmo Protettore, ò del Prelato . DELLA PRECEDENZA Capitolo Secondo.. A Madre Priora terrà fempre il primo luogo in Choro , inCapitolo, in Refettorio, tanto nel parlare, Se federe, quan co in ogni luogo, Se in ogni attione . Il fecondo luogo farà della Vicaria Umilmente in ogni attione, mal'vna Se l'al¬ tra finito il loro offitio, tornaranno al luogo loro . Il terzo luogo poi farà delle Offitiali fecondo l’ordine, e dignità de’ loro vffici. Il quartadelle Profeiie, tra le quali fi oiferuerà chc pre-