Pagina:Replica del dottor C. Cattaneo alla Risposta dell’ing Giovanni Milani.djvu/20

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
292 REPLICA ALLA RISPOSTA DELL'INGEGNERE MILANI

Il Sig. Milani sa tuttociò; sa d’aver messo questa discordia, pel suo personale interesse, pel miserabile suo contratto.

Dunque i suoi fautori si vergognino di vedergli apporre alla prima pagina della Risposta la seguente nota:

«Il dott. Carlo Cattaneo fu secretario della sezione lombarda della strada di ferro da Venezia a Milano, dal settembre 1837 fino all’agosto 1838. La sezione lombarda dovette ringraziarlo, e nominare in sua vece il sig. Emilio Campi, per manifesta antipatía e disistima che aveva per l’ingegnere in capo Milani, come si raccoglie dal processo verbale N. 4 della seduta 21 agosto 1838 della sezione lombarda, così espresso:

Si radunarono nell’officio della strada ferrata da Venezia a Milano i sottoscritti direttori della sezione lombarda. Data nuovamente lettura di una pretesa nota d’officio indirizzata alla Direzione il 14 corrente dal sig. Carlo Cattaneo, della quale i direttori avevano già particolarmente preso conoscenza, e trovando che questa qualificata, ma non ammessa nota d’officio, non è che un aggregato d’erronei principj da esso adottati in conseguenza della manifesta antipatia e disistima che ha per l’ingegnere in capo sig. Milani ec.».

Rendiamo grazie al sig. Milani anche di questo allegato benchè non intero.

Del resto il publico omai potrà vedere che questo atto finale non corrisponde agli antecedenti; ed è ben naturale che i direttori non confessassero a protocollo l’illegalità del loro procedere. Quegli azionisti poi che s’intendono d’onore e d’onestà, vedranno che questo protocollo falso non dovrebbe rimanere negli atti della società. Ciò deve tuttavia importare più a loro che a noi; poichè se la disistima pel sig. ingegnere Milani è un infortunio, nel quale il dott. Carlo Cattaneo è caduto per il primo, oramai conta molti compagni di sventura; e può confortarsi.

Appare poi questa differenza tra le due persone, che il dott. Carlo Cattaneo dimostra per lo statuto e per il suo dovere quel medesimo grado di sollecitudine, che il sig. ingegnere Milani in tutti i suoi Allegati dimostra per il suo contratto, il suo vitto e il suo alloggio.