Pagina:Richmond - La figlia del lattaio.djvu/23

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

19

conflitto per l’incredulità, ii timore, la tentazione di ritornare nell’antica maniera di vivere, e per le difficoltà ch’incontravo nella mia via. Ma Colui che m’ama d’un amor puro ed eterno, mi ricevette in grazia e m’insegnò la via della pace; graduatamente mi fortificava nelle risoluzioni ch’io facea di vivere di novella vita, e m’inspirò il pensiero che, sebbene senza di lui non avessi potuto far nulla, potrei ora far qualunque cosa per mezzo della sua forza.”

“Non incontraste molte difficoltà nella vostra situazione, a causa del cambiamento dei principii e delle pratiche vostre?”

“Sì, signore, ogni giorno della mia vita. Questo mi derideva, quello mi strapazzava. Scornata e disprezzata da’ miei nemici, e compatita da’ miei amici, io venivo appellata santa ipocrita; e mi motteggiavano con altri nomi che significavano abbastanza chiaramente come mi si voleva fare odiosa agli occhi del mondo. Ma io riputai “lo scandalo della croce” un onore. Io perdonava e pregava per i miei persecutori, e ben rinvenni come spesso mi comportai io pure così verso alcuni altri. Io pensai che ancor Cristo soffrì la contradizione dei peccatori; e, siccome i discepoli non sono più del loro Maestro, io mi trovai contenta di imitarne in qualche modo le sofferenze.”

“Non vi sentiste allora interessata per la vostra famiglia?”

“In verità sì, signore, ella non mai fu assente dalla mia mente. Io sempre pregava per essa e nudrivo un ardente desiderio d’esserle utile; particolarmente, pensai a mio padre ed a mia madre, che sapevo essere avanzati negli anni ed assai ignoranti in materia di religione.”

“Ahi!” interruppe la madre, sospirando, “ignoranti, tu dici? Di grazia aggiungi, miserabili e peccatori, fino a che tu o Betta... questa cara Betta, signore, portò Gesù Cristo nella casa di noi poveri, vecchi, ed impotenti peccatori.”

“No, carissima madre; dite piuttosto che Gesù Cristo portò la vostra povera figlia fra voi, per farvi sapere la misericordia che fu usata verso l’anima sua; ed