Pagina:Rivista di Scienza - Vol. II.djvu/429

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

analisi critiche e rassegne 421


chiaro col detto di Newton «causas rerum naturalium non plures admitti debere quam quae et verae sunt et earum phaenomenis explicandis sufficiant».


Zeitschrift für Elektrochemie (Vol. XIII, fasc. 44). — A. Kanitz «Lavori sulla RGT-regola nei processi vitali». Fondandosi su notevoli dati di fatto l’autore osserva: La regola empiricamente stabilita da van’t Hoff, che nei limiti di temperature non troppo elevate né troppo basse la velocità delle reazioni chimiche si raddoppia od anche si triplica per un innalzamento di dieci gradi, cioè la cosiddetta RGT-regola (Reaktionsgeschwindigkeits-Temperatur-Regel) vale anche per i più svariati processi che si svolgono nell'organismo vivente, p. es. per l’espirazione dell’acido carbonico negli animali e piante, per le germinazioni, scissioni cellulari, frequenza dei battiti cardiaci, trasmissione dell’eccitamento nervoso, ecc. Queste osservazioni sono importanti, perché accennano ad una possibile spiegazione dei processi legati ai fenomeni vitali mediante reazioni chimiche.

M.