Pagina:Rivista italiana di numismatica 1888.djvu/294

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

bibliografia 261

cinque anni dalla sua fondazione, l’Accademia decise di far battere dei gettoni di presenza da distribuire ai soci. Se ne trovano diverse varietà, tutte però col ritratto dell’imperatrice.

Witte (A. de)Un denier liégeois à insigne épiscopal de l’époque d’Otton III. — Sinora, le più antiche monete del principato di Liegi che recassero distintivi proprj, non risalivano che al regno di Enrico II (1002-1024); questa moneta pubblicata ora dal sig. de Witte è battuta invece sotto il regno di Ottone III (996-1002), come lo indica il nome che vi sta scritto,

Witte (A. de)Les sires de la Gruthuse. — La famiglia della Gruthuse era una delle più nobili ed antiche delle Fiandre. Ad essa appartenne quel Giovanni, capitano del castello di Lilla, che s’immortalò negli annali della cavalleria pel gran torneo tenuto nel 1392 sulla piazza del mercato di Bruges, cui presero parte quasi cento cavalieri.

Il sig. de Witte ci presenta due gettoni da attribuirsi a questa illustre famiglia.

Cocheteux (Ch.)De la livre monétaire et du sou d’argent. — Esame coscienzioso e minuziosissimo delle varie questioni attinenti alle dette monete di conto. Questa dotta memoria del Gen. Cocheteux è occasionata dalla pubblicazione del sig. de Vienne: Origines de la livre d’argent.

Nahuys (C.te M.) — Système monétaire de l’État indépendant du Congo. — Il nuovo stato africano, che è posto, com’è noto, sotto la sovranità di re Leopoldo II del Belgio, ha adottato il sistema monetario dell’Unione latina. Il conte de Nahuys comunica alla Revue il relativo decreto reale, datato da Ostenda, nonché i disegni dei pezzi da franchi 5, 2 ed 1, da mezzo franco, e da centesimi 10, 6, 2 ed 1. Verrà coniato anche il pezzo da 20 franchi, ma di questo non è dato il disegno.

Necrologie. — Miscellanea.

Estratti dei verbali della Société Royale de Numismatique, ed elenco delle opere ricevute dalla Società nel 1 trim. 1888.

Tre tavole d’illustrazioni.