Pagina:Rivista italiana di numismatica 1888.djvu/546

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

NOTIZIE VARIE


Falsificazioni moderne. — Dobbiamo segnalare ai nostri lettori un’altra falsificazione di moneta italiana apparsa da poco tempo e di cui vedemmo già tre esemplari perfettamente identici di conio. Questa moneta è il Sesino della Prima Repubblica Milanese (1250-1310). Eccone la descrizione:

D/ — Trifoglio MEDIOLANVM.
Croce fra quattro trifogli.

R/ — S AMBROSIV.
Il Santo seduto di prospetto, col pastorale nella sinistra e la destra in atto di benedire.

Questo sesino è una piccola varietà di quello esistente nel Museo di Sua Maestà a Torino (v. Gnecchi: Le Monete di Milano, pag. 256; tav. LVII, n. 2), e che è l’unico finora conosciuto.

La moneta è ben fatta; non ha che un difetto comune a tutte queste moderne falsificazioni: è troppo bella, ossia non ha l’impronta dell’epoca. Per quelli che sono un poco esperti nella materia, la falsità di questa moneta si riconosce a colpo d’occhio dal tipo e specialmente dai caratteri della moneta, i quali sono ben lontani dall’assomigliare a quelli delle monete genuine. Si noti sopratutto la S del rovescio la quale è perfettamente moderna. Per quanto facciano i nostri attuali falsificatori, ben difficilmente arriveranno a riprodurre quel tipo rozzo e direi quasi semi-bizantino delle monete italiane del XIII secolo.