Pagina:Rivista italiana di numismatica 1889.djvu/233

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
214 emilio tagliabue

imitate quelle di Massimiliano Maria Sforza duca di Milano (1512-15)1; cosa verosimile avendo le trilline ancor corso nella seconda metà del secolo decimosettimo. Potrebbe anche darsi che Ercole Teodoro Trivulzio per suo conto abbia imitate le trilline o i quattrini di rame milanesi di Filippo IV; ma questa è una nostra supposizione, non conoscendosi sinora alcuna di tali imitazioni.

E giacché ci siamo indugiati tanto sul primo Capitolo Criminale dell’anno 1661, diremo che gli altri nove tendevano a prevenir disordini, a soffocare le congiure, imponendo “alli Signori del Criminale ch’habino da punire irremissibilmente senza dilatione alcuna i trasgressori delle leggi et Statuti di questa

    Argelati. Addittiones ad nummos variarum Italiae urbium (Vedi Argelati, De Monetis Italiae, ecc.). — Mediolani Anno 1750, Vol. V, pag. 21, Num. 12.

    Le Blanc. Traité historique des monnaies de France. — Parigi 1690, pag. 380, Num. 8.

    Trilline tutte che osservate superficialmente si possono confondere con quelle di G. Francesco Trivulzio, descritte dai Gnecchi, Le monete dei Trivulzio, pag. 28, Num. 18-19-20, disegno alla Tav. IV, Num. 11.

  1. F. ed E. Gnecchi. Le monete di Milano. Op. cit. pag. 104, Num. 5 e Tav. XX, Num. 5. Trillina di Massimiliano Maria Sforza, del titolo 72 e peso gr. 1.120, con in campo l'iniziale M gotica coronata.

    Lod. Ant. Muratori. De moneta sive jure cudendi nummos (in Antiquitates italicae medii aevi. Tom. II. Milano 1788) Tom. II, pag. 6012, num. 80.

    Argelati. Op. cit. Vol. I, Tav. XIX, Num. 30.

    Trilline imitate da Gian Giacomo Trivulzio. Vedi quelle descritte da:

    Gnecchi. Le monete dei Trivulzio. Op. cit. pag. 12 dal Num. 65 all’8O, con disegno a Tav. III, Num. 18.

    Pietro Mazzucchelli. Informazione sopra le zecche e le monete di G. G. Trivulzio, Milano 1815 (in appendice al Rosmini, op. cit), pag. 861, Tav. I, Num. 8 al 14.

    Tobiesen Duby. Traité des monnaies des barons. — Paris 1790, Vol. I, Tav. XXV, Num. 8.

    Bellini. Altera Dissertatio. Ferrariae 1767, pag. 189, Num. 28.