Pagina:Rivista italiana di numismatica 1890.djvu/387

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search
370 emilio tagliabue

monete di Gian Giacomo ch’egli illustrò e sulla sua fede lo hanno ripetuto l’Argelati1, il Carli2, lo Zanetti3, il Gradenigo4, il Bellini5 e il Biffignandi Buccella6. Lo Zanetti in seguito, non trovando nelle gride monetarie Milanesi il nome di Vigevano, pel primo dubitò che la zecca Trivulziana lavorasse nel feudo di Mesocco7.

Il Mazzuchelli8, fonte alla quale attinsero tutti gli autori del nostro secolo, con validi argomenti eliminò la zecca di Vigevano, attribuendo alle zecche di Mesocco e di Musso, le monete battute dal Magno Trivulzio.

Secondo il Mazzuchelli, provano l’esistenza

  1. Ph. Argelati, De Monetis Italiae. Mediolani, 1750-59. P. m, Appendice, pag. 77 od ivi Coron., 13, 27, 28.
  2. G. R. Carli, Delle monete e dell’istituzione delle zecche d’Italia, Milano, mdcclxxxv. Tomo II, Dissertazione II, P. II, pag. 167.
  3. Guid’Antonio Zanetti, Nuova raccolta delle monete e zecche d’Italia. Bologna, 1779, in-4,° Tomo II, pag. 44, nota 60.
  4. Monsignore Gradenigo, Indice delle monete d’Italia nella raccolta di Guid’Antonio Zanetti. Tomo II, pag. 161.
  5. Bellini Vincenzo, De Monetis Italiae Medii aevi non evulgatis. Ferrariae, mdcclv. Dissertatio, pag. 112. Ferrariae, mdcclxvii. — Altera dissertatio, pag. 138. Ferrariae, mdcclxxiv. — Postrema dissertatio, pag. 99.
  6. Prof. Avv. Pietro Giorgio Biffignandi Buccella, Memorie istoriche della Città di Vigevano. Vigevano, 1810, pag. 150. — Prudentemente attribuì a Vigevano le sole monete col titolo di marchese di Vigevano. A pag. 257 di questa memoria è ristampata la cronica del Sacchetti.
  7. Zanetti, Op. cit Tomo V, pag. 122, 123, nota 78. — In questa nota lo Zanetti parla anche della zecca di Musso esercitata dal Trivulzio, basandosi sopra una grida del conte di Foix pubblicata in Parma al 4 Agosto 1519, ove si indicano le monete di Musso come trivulziane. Erroneamente però, attribuisce a Mesocco nel Tomo II, pag. 159, op. cit. le monete battute a Retegno nel 1676 da Antonio Teodoro Trivulzio.
  8. Pietro Mazzuchelli, Informazioni sopra le zecche e le monete di G. G. Trivulzio. Milano, 1815, in appendice al Rosmini. Vol. II, pagina 345-385 con Tavole.