Pagina:Rivista italiana di numismatica 1891.djvu/163

Da Wikisource.
Jump to navigation Jump to search

BIBLIOGRAFIA NUMISMATICA

DEI

LUIGINI ITALIANI


CONTRAFFATTI A QUELLI DI DOMBES1


Agujari, Catalogo delle monete greche e romane e di zecche italiane componenti la Coll. del Cav. A. Agujari di Trieste. Milano, 1885, in-8. Pag. 44, n. 314. (Fosdinovo). Pag. 137, n. 1059-1060. (Torriglia).

Ambrosoli Solone, Zecche italiane rappresentate nella sua raccolta numismatica. Como, 1881, in-4, pag. 21-22; tav. III-IV, n. 3, 4, 6. (Loano, Tassarolo, Fosdinovo).

Ancona, Catalogo delle monete romane e delle zecche italiane componenti la Coll. del Sig. A. Ancona. Milano, 1884, in-8. Pag. 266, n. 3000. (Fosdinovo). Pag. 824, n. 8604. (Torriglia).

Borelli, Editti antichi e nuovi dei sovrani principi della real Casa di Savoia, delle loro tutrici e de’ magistrati di qua dai monti. Torino, 1681, in fol, pag. 871, n. 4. (Arquata).

Chalon Renier, Mélanges. «Rev. de la Num. belge», 1864, pagine 143-144. (Loano).

— — Curiosités numismatiques. «Rev. de la Num. belge», 1863, pag. 306-311. (Tassarolo, Fosdinovo, Lucca, Arquata?)

  1. Moltissime opere parlano di luigini italiani fatti ad imitazione di quelli di Dombes. Nella piccola nota che offro, io ho compreso solamente quelle che trattano di luigini italiani o probabilmente tali che, come quelli ora descritti, imitano esattamente il tipo più comune del luigino di Anna Maria Luisa di Borbone, col busto di donna nel dritto, e lo stemma di Francia nel rovescio. Aggiungo alla nota un certo numero di Cataloghi di vendita, alcuni perchè comprendono una certa serie di questi luigini, altri perchè contengono delle varietà inedite. — Segno con un asterisco le opere e gli articoli più importanti.